A casa con Antonella Stornaiuolo de Doodle Cake Design

Ho conosciuto Antonella Stornaiuolo una settimana fa al Sheraton Milan Malpensa dove la prendevo per un blogger come il resto del gruppo con il quale stavo. Solo quando lei ha messo il suo grembuile “Doodle” iniziavo capire che forse non era il caso e lei era invece la maestra di Doodle Cake Design.

Avevo poi la grande fortuna di vedere Antonella dimostra la sua arte, chiamata arte proprio perche lei e’ specialista nella tecnica di “sugar art” combinando l’arte della decorazione con l’arte di forma o in questo caso le forme mangiabili. La prima cosa che Antonella mi insegna e’ l’importanza di avere mani fredde per evitare che la pasta di zucchero scioglie mentre lavori dopodiche’ diventa subito evidente che ti serva anche tanta pazienza per fare questa lavoro e guardo con il massimo rispetto mentre Antonella crea diversi fiori dalla pasta di zucchero.

Purtroppo il nostro tempo insieme e’ stato brevissimo ed io volevo scoprire di piu’! Quindi, ho invitato l’Antonella a condividere le sue esperienze qui sul An Eye for Food” e eccoci con la sua intervista.

1. Prima di aprire Doodle Cake hai lavorato nel settore di economia. Che cosa ti ha spinto a prendere il coraggio di andare via e mettersi in proprio?

Dopo aver conseguito la laurea in Economia e Commercio, ho intrapreso, per diversi anni, una collaborazione con la società MPS Marketing Research di Bergamo. Finita questa collaborazione, insieme a mio fratello ho costituito la F.I.R s.r.l. (formazione, istruzione e ricerca), una società che si occupa di formazione professionale in campo alimentare e sanitario.

In  questa società occupo il ruolo di amministratore unico. Questo lavoro, occupando solo parte della mia giornata, mi ha dato l’opportunità di potermi dedicare alla mia più grande passione: l’arte decorativa.

2. Da dove nasce la tua passione per le torte?

La passione per l’arte dolciaria nasce da bambina ed è un’eredità di mia mamma, donna appassionata di cucina sia nei contenuti che nella cura dell’estetica.

3. Quanto e’ stato difficile trasformare una passione per le torte in una realtà di business?

Non è stato semplice trasformare questa mia passione in una realtà di business, in quanto non nascendo nel settore ho dovuto faticare parecchio, e fatico ancora, per ritagliare il mio spazio.

Penso che debba essere data a tutti maggiore opportunità di poter dimostrare le proprie capacità, soprattutto se motivate da grande passione. Ahimè ciò non avviene sempre!!!

4. Quanto tempo hai dedicato a studiare il mondo delle torte e delle decorazione prima di lanciare Doodle Cake Design?

Ho coltivato questa mia grande passione per il modellaggio e per l’arte dolciaria sin da bambina, seppure inizialmente in maniera hobbistica.

Per più di vent’anni ho frequentato corsi di ceramica, porcellana, e arte dolciaria. Con la scoperta in Italia della pasta di zucchero, finalmente ho potuto fondere le mie due grandi passioni: arte della ceramica e pasticceria, decorando le mie torte con dei fiori di zucchero.

Sono più di vent’anni che scruto il mondo della pasticceria sperimentando nuovi impasti e creme.

5. Vedo che hai studiato a Londra al “Oxford School of sugarcraft” e la “Little Venice Cake Company”. Come hai trovato questa esperienza?

Seppure la mia esperienza a Londra sia stata molto breve, ha lasciato in me un grande segno. Ho potuto apprezzare l’arte della royal ice tipica inglese, ammirando ancora una volta l’alta professionalità e la grande disponibilità che contraddistingue gli inglesi.

Mi piacerebbe tanto fare un’esperienza più lunga a Londra ed avere l’opportunità di poter collaborare con grandi cake designer e magari anche con qualche rivista di settore.

Penso che il maggior pregio di una città cosmopolita come Londra sia proprio quello di dare spazio a nuove proposte di ogni settore.

6. Ad oggi chi sono i tuoi clienti principali e per quale tipo di evento cercano le torte?

I clienti a cui mi rivolgo sono persone che condividendo la mia stessa passione dedicano particolar attenzione all’estro ed alla cura del  dettaglio, senza, però, tralasciare il gusto.

7. Hai qualche torte o tipo di decorazione che a te piace fare più di tutto?

Le decorazioni che amo di più sono quelle floreali, musa ispiratrice è sempre lei: la natura, con la sua ricchezza di colori e dovizia di particolari che conferiscono ad ogni “dolce” unicità sia per gli occhi che per il palato.

Penso che la sugar art trovi la sua massima espressione nella riproduzione dei fiori che oltre ad essere colore, profumo, abbellimento, linguaggio, cura medicale, diventano anche dolce sapore.

8. Darci un’idea di una tipica giornata di lavoro per te?

La mia giornata tipica è questa: mi sveglio abbastanza presto, seguo la scuola, i cui corsi si svolgono in parte online, dopo di che dedico tutto il resto del giorno alla sugar art.

9. Fai anche i corsi. Che cosa può uno/a aspettare da una giornata in cucina con te?

Svolgo diversi corsi a Napoli, Roma e Milano.

L’ obiettivo è quello di trasmettere determinate conoscenze tecniche e consigli utili affinché le corsiste una volta terminato il corso siano perfettamente in grado di mettere in pratica da sole quanto imparato.

10. Quali sono le tue speranze per il futuro e per Doodle Cake?

Spero di poter condividere questa mia grande passione con tutti sempre con grande.

Il mio sogno nel cassetto è di poter,  un giorno, scrivere un libro con le ricette che si tramandano nella mia famiglia da generazioni, corredate da piacevoli aneddoti, da pratici consigli e da decorazioni spiegate dettagliatamente…..insomma un libro che possa essere consumato a furia di consultarlo e che non debba finire dimenticato ed impolverato su uno scaffale!

Concludiamo con questo pensiero dalla Antonella “Mi piace citare tanto citare questa frase perché penso sia una ottima filosofia di vita!”

“La vita è come una ricetta di una torta. Se segui i soliti ingredienti farai la torta ma già saprai che gusto avrà, gli altri l’assaggeranno, apprezzeranno ma dimenticheranno presto.

Ci vuole un pizzico di genialità in ogni ricetta per far si che essa non muoia con l’ultimo assaggio”. Carlo Paparello

Per ulteriori informazioni visitate il sito http://www.doodlecake.com/

Antonella Stornaiuolo

Cell: +39 338 8263866

Email: doodlecakedesign@hotmail.it

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: